A casa con Ester

Autrice: Simona Roberta Piana

Altre opere: in arrivo un poliziesco

Casa editrice: autopubblicazione

Prima pubblicazione: 10 maggio 2021

Numero di pagine: 244

Genere: narrativa contemnporanea

Saga: no

Prezzo: € 0,99 kindle, € 0,00 kindle unlimited, € 10,00 copertina flessibile

Trama: Il romanzo narra le vicende di tre donne della stessa famiglia, una nonna (Ester), una madre (Dafne) ed una figlia (Ginevra) che convivono nella stessa casa, prive di figure maschili di riferimento, il papà di Ginevra è morto in un incidente in moto ed anche il nonno non c’è più.
Le tre protagoniste, tanto diverse, quanto vicine, sono unite dal sangue e dal muto dolore, che le porterà, attraverso varie vicende ed incidenti, di vita e di coscienza, a cambiare.
Dafne e Ginevra impareranno a trovare la forza e il coraggio per affrontare la vita, dovranno fare i conti con quello che il destino ha in serbo per loro; nonna (Ester) è colpita da una malattia neurodegenerativa, per la quale non vi è cura, Dafne e Ginevra dovranno affrontare questo ed altri eventi unendo le loro forze, e limando i loro caratteri, per far fronte comune ed aiutare la nonna, perno della famiglia, nel percorso finale della sua esistenza.
Ester desidera , prima di andarsene, aiutare la figlia e la nipote ad avere un rapporto madre-figlia migliore di quello che ebbe lei come madre con Dafne era stata una nonna dolcissima,non altrettanto come madre, ma spesso accade che da genitori si è più duri che da nonni

Personaggi: Ester, Dafne, Ginevra, Michele, Susanna

Ambientazione: Alessandrino

Stile: contemporaneo

Semplicemente, mi ha fatto notare che non si può fare contenti tutti, e quando succede, bisogna farsene una ragione, e scegliere quel che è giusto per noi, e non per gli altri.

Il mio modesto parere: da lettrice dei romanzi di Isabel Allende e Sveva Casati Modignani, avendo tre generazioni di donne tutte nella stessa casa, mi aspettavo degli excursus storici molto più approfonditi e dettagliati, ma nel complesso la trama è verosimile, i personaggi credibili e “molto reali”. L’autrice racconta uno spaccato di vita, senza colpi di scena eclatanti, di tre generazioni di donne che affrontano i problemi quotidiani con le loro fragilità e i loro punti di forza.

Il romanzo tratta il tema delle malattie senili, del decadimento psico-fisico di persone brillanti a noi care con leggerezza, senza morbosità o banalità.

Mi piacerebbe fare un tour dei centri storici di Alessandria e, in particolar modo, presso il chioschetto dove le tre donne si fermano a mangiare le panisette fritte e e il pesce fritto in pastella nel centro di Savona!

I personaggi mi sono rimasti cari, quindi… lettura consigliata!

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

Poesia&Cultura

Nosce te Ipsum (Socrate)

librini

Books: what they say, what I say

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

Un libro sul menù

Vivi anche tu di lettura?

Monica e lo Scrapbooking

Trovate tutorial e suggerimenti per creare con le vostre mani. Tutto sullo Scrapbooking.

Ontologia, psicoanalisi, logica. Personale docente Università degli studi di Verona

Logica, filosofia della scienza. Psicoanalisi clinico didattica.

ti consiglio un libro...

Un blog per tutti gli amanti della lettura...e non solo!

I consigli librosi di Maria

Recensione delle ultime novità in libreria. Libri, ebook e nuove letture. Recensioni e interviste

wwayne

Just another WordPress.com site

caterinarotondi

Se non combatti per costruire la tua vita non ti rimarrà niente

marisa salabelle

Quando finalmente i vigili del fuoco ebbero sfondato la porta, l’odore, che fino a quel momento era filtrato attraverso gli spiragli, si diffuse per tutto il pianerottolo. La signora Lotti, che abitava nell’appartamento di fianco, fece un passo indietro; i volontari della Misericordia entrarono con la barella; Lorella strinse il braccio di suor Maria Consolazione.

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

Blog di una Nerd Onnivora

Ossessionata da: Libri, Manga e Caffè

PENNALIBRI

A U T R I C E

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

CartaCuorePenna

Ciò che scrivi con il cuore non sarà mai sbagliato!

Debbie_soncini

Promozione libri sui social (Instagram @debbie_soncini ) Email: debora.soncini90@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: