Manuale di volo

Autore: Antonio Rende

Altre opere: Come un anemone nel vento

Casa editrice: Macabor Editore

Prima pubblicazione: 10 ottobre 2021

Numero di pagine: 90

Genere: narrativa contemporanea

Prezzo: € 12,00 copertina flessibile

Trama: “Un Manuale di volo è talvolta necessario per far fronte alle tempeste della vita. Non esiste pilota talmente esperto da non averne bisogno almeno una volta durante l’esistenza; una turbolenza, una difficoltà, un imprevisto possono sconvolgere i nostri piani, e allora che fare? Bisogna imparare a volare”

Personaggi: Professore, studenti

Ambientazione: attuale

Stile: contemporaneo

Citazioni:

“Dovete splendere ragazzi, dovete brillare! Se non brillerete, sarete condannati a vivere una vita riflessa; se brillerete, allora emanerete una luce che è solo vostra che sarà in grado di fare del bene a chiunque incontrerete sul vostro cammino. Il voto è soltanto un numero riferito a questo preciso momento della vostra vita, una valutazione complessiva delle conoscenze, delle abilità e delle competenze acquisite. Non vi sta bene? Dimostrate a voi stessi di sapere andare oltre!”

Il mio modesto parere: Ho imparato a sognare (la canzone dei Negrita, ndr) e Il Piccolo Principe mi hanno accompagnato sin dall’adolescenza.

Ho sempre creduto fortemente nei sogni, anche se non so se ho mai avuto un sogno preciso, definito. Forse il mio sogno era semplicemente essere felice.

Più che sogni veri e propri, ho progetti che cerco di portare a termine, senza accanimento, ma sempre con impegno. Perché se faccio una cosa cerco di farla bene, anche le piccole cose.

Il protagonista di questo romanzo è l’Insegnante che tutti vorrebbero o, forse, di cui tutti avrebbero bisogno. L’Insegnante che va oltre il numero sul registro, che va oltre il rendimento scolastico, l’Insegnate che aiuta i suoi studenti a tirar fuori il meglio di sé, perché ognuno ha un suo meglio, ma spesso si fatica a trovare.

Ho apprezzato molto il passaggio di testimone tra il professore al suo ultimo giorno di insegnamento e il suo ex studente alla sua prima esperienza di insegnamento.

Gli insegnanti e le insegnanti sono fondamentali nella crescita di una persona, spesso, però (fortunatamente non tutti), se ne dimenticano offuscati/e da burocrazia, stanchezza, mancanza di preparazione specifica nella gestione di alcune situazioni, nel migliore dei casi, superbia e arroganza nei peggiori.

Consiglio questa lettura a chi ama la storia di Peter Pan, a chi ha riletto il Piccolo Principe, a chi sa quanto sia importante credere nei propri sogni e soprattutto a chi crede che la felicità è dentro di noi e sta a noi trovarla senza lasciarci incantare dai “must” della società (no, non moderna, perché la società è sempre stata così): apparenza, prestigio, potere, soldi; ma piuttosto ricercando noi stessi nella semplicità delle piccole cose che per noi sono importanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

Poesia&Cultura

Nosce te Ipsum (Socrate)

librini

Books: what they say, what I say

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

Un libro sul menù

Vivi anche tu di lettura?

Monica e lo Scrapbooking

Trovate tutorial e suggerimenti per creare con le vostre mani. Tutto sullo Scrapbooking.

Ontologia, psicoanalisi, logica. Personale docente Università degli studi di Verona

Logica, filosofia della scienza. Psicoanalisi clinico didattica.

ti consiglio un libro...

Un blog per tutti gli amanti della lettura...e non solo!

I consigli librosi di Maria

Recensione delle ultime novità in libreria. Libri, ebook e nuove letture. Recensioni e interviste

wwayne

Just another WordPress.com site

caterinarotondi

Se non combatti per costruire la tua vita non ti rimarrà niente

marisa salabelle

Quando finalmente i vigili del fuoco ebbero sfondato la porta, l’odore, che fino a quel momento era filtrato attraverso gli spiragli, si diffuse per tutto il pianerottolo. La signora Lotti, che abitava nell’appartamento di fianco, fece un passo indietro; i volontari della Misericordia entrarono con la barella; Lorella strinse il braccio di suor Maria Consolazione.

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

Blog di una Nerd Onnivora

Ossessionata da: Libri, Manga e Caffè

PENNALIBRI

A U T R I C E

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

CartaCuorePenna

Ciò che scrivi con il cuore non sarà mai sbagliato!

Debbie_soncini

Promozione libri sui social (Instagram @debbie_soncini ) Email: debora.soncini90@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: